Non mettere il miele nelle bevande calde: ecco perchè

Il miele ha un’importanza significativa nell’alimentazione umana e in altri contesti. È stato considerato un lusso per secoli, ma oggi ha una vasta gamma di utilizzi rispetto allo zucchero tradizionale ed è anche più nutriente. Tuttavia, è meglio evitare di mettere il miele nelle bevande calde. Questa pratica è stata evitata da lungo tempo, ma ci sono anche motivazioni scientifiche per questa scelta. Il miele è una sostanza relativamente semplice e non è adatto per le bevande calde. È prodotto dalle api a partire dal nettare dei fiori o dalla melata. L’essere umano ha da sempre apprezzato il miele per il suo valore nutrizionale ed energetico, utilizzandolo sia come alimento che come rimedio medicinale. Il miele è composto principalmente da acqua e zuccheri naturali come saccarosio e fruttosio, ma durante il processo di produzione viene “ripulito” e scaldato a temperature elevate. Non ci sono prove di tossicità quando si riscalda o si aggiunge il miele in bevande bollenti, ma il miele caldo perde le sue proprietà organolettiche e diventa quasi inutile. Pertanto, è consigliabile aspettare qualche minuto dopo aver aggiunto il miele alle bevande calde per poterne godere appieno le eccellenti proprietà dolcificanti e nutrizionali.
Continua a leggere su MediaTurkey: Non mettere il miele nelle bevande calde: ecco perchè

Lascia un commento

Cambia impostazioni sulla privacy