Feste Natalizie a rischio influenza, ecco come prevenire e curare i malanni

Le feste natalizie sono anche direttamente collegate ai tipici malanni di fine anno, che sono contraddistinti dai tipici sintomi sintomi influenzali contraddistinti da tutta una serie di non propriamente gradevoli fenomeni di tipo batterico o di virus, e con la pandemia che oramai non più un’emergenza almeno dal punto di vista del Covid-19, ha visto comunque una risalita dei contagi importante. Per le feste Natalizie il rischio influenza è maggiore ma esistono modi per ridurre al minimo e quindi prevenire eventualmente i tipici malanni di questo periodo.

Condizione quindi sensibilmente più alta di incappare in qualche forma di malanno quest’anno perchè a distanza di oramai diversi mesi dalla fine dell’emergenza pandemica siamo tutti meno attenti.

Ricordando che non esiste più alcun tipo di obbligo di mascherina e che anche il Green Pass è stato di fatto non reso obbligatorio vanno comunque consigliate alcune semplici linee guida.

Feste Natalizie a rischio influenza, ecco come prevenire e curare i malanni

Feste Natalizie a rischio influenza, ecco come prevenire e curare i malanni

L’attuale variante più comune del Covid-19 non è quella estremamente aggressiva ed in grado anche di “mandare” in terapia intensiva sia i fragili ma anche chi non rientra in questa categoria ha percepito un enorme rischio, con le condizioni di affollamento degli ospedali nei primi mesi della pandemia.

L’attuale variante è molto contagiosa ma resta una fonte di rischio seppur molto meno “potente” in termini di effetti e la cosa più complessa da comprendere senza un tradizionale test è che si tratti di covid visto che oramai i sintomi sono quasi completamente sovrapponibili alla tradizionale influenza.

Il consiglio è di prevenire in ogni caso qualsiasi forma di influenza, lavando spesso le mani e magari evitando di esporre troppo il nostro volto ed in nostro apparato respiratorio in presenza di luoghi affollati, magari valutando la mascherina. E’ anche una buona idea acquistare qualche test Covid così da evitare i contatti fino ad una nuova negatività.

Va assolutamente ridotto al minimo l’utilizzo di antibiotici salvo una prescrizione o consiglio diretto del medico: l’antibiotico è un rimedio essenziale per malattie astruse ed agressive ma in altre condizioni rende le difese immunitarie meno pronte ai rischi di malattie e contagio quindi vanno assolutamente utilizzati in caso di necessità e non a caso, altrimenti si rischia di ridurre al minimo la loro efficacia quando poi necessario.

Lascia un commento

Cambia impostazioni sulla privacy