Cosa succede se si dorme meno di 7 ore a notte? Ecco la risposta

Quasi sempre stiamo attenti prettamente ad alimentazione e fisico, ma sminuiamo la rilevanza del sonno: oggi vedremo difatti i gravissimi rischi a cui andiamo incontro con la mancanza del riposo. In un’epoca convulsa in cui il tempo pare essere il nostro bene più pregiato, sempre più persone si ritrovano a danneggiare il sonno, riposando meno di sette ore ogni notte.

Tale pratica diffusa, quasi sempre sottovalutata, può avere effetti importanti sulla salute fisica e mentale. Stando difatti all’American Academy of Sleep Medicine e la Sleep Research Society, gli adulti sani dovrebbero riposare almeno sette ore a notte per avere una salute ideale.

Purtroppo, non tutti sono in grado di osservare tali indicazioni: basti ragionare che i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) svelano che circa il 35% degli adulti non arriva alla soglia minima di sonno raccomandata dagli esperti. Il sonno è importantissimo per conservare una ottimasalute fisica e mentale. Riposare meno di sette ore ogni notte può implicare pericoli significativi, che vanno oltre la stanchezza temporanea.

Investire nel proprio riposo dovrebbe essere valutato un come un investimento nella propria salute a lungo termine. La cognizione dei pericoli connessi alla mancanza del sonno dovrebbe spingere ognuno di noi a dedicare il tempo indispensabile per un riposo proporzionato, assistendo la salute e il benessere.

Benché le sfide giornaliere possano far divenire difficile assicurare sette ore di sonno ogni notte, vi sono strategie per affinare la qualità del riposo. Realizzare una routine regolare prima di andare a letto, diminuire l’utilizzo degli schermi prima di mettersi a letto e conservare un ambiente di sonno incoraggiante sono soltanto alcune delle pratiche suggerite dagli esperti. Molteplici studi scientifici hanno comprovato che la carenza cronica di sonno è legata ad una serie di problemi di salute.

Dal punto di vista fisico, la perdita del sonno può stancare il sistema immunitario, accrescendo il pericolo di infezioni e malattie. Per di più, si è visto che urta sfavorevolmente sulla salute cardiaca, cooperando all’incremento della pressione sanguigna e alla manifestazione di malattie cardiovascolari. La mente non è esenteagli effetti della perdita del sonno. La riduzione delle ore di riposo può danneggiare la concentrazione, la memoria e le abilitàdecisionali.

La tendenza allo stress e all’irritabilità accresce, mentre la sopportazione alle frustrazioni si riduce. Tali sintomi possono avere contraccolpi significative sulla qualità della vita e sulle relazioni interindividuali. Infin, il sonno diminuito può anche influire sulla produttività lavorativa e sulla sicurezza.

Lascia un commento

Cambia impostazioni sulla privacy