Nutella vegana in arrivo: Ferrero annuncia il nuovo prodotto

Anche i grossi brand si adattano sempre con maggior costanza alle esigenze di mercato: non sfugge la tradizionale Nutella, uno dei prodotti italiani, protta da circa mezzo secolo da Ferrero, e sicuramente una delle creme spalmabili più comuni al mondo dato che viene anche esportata in molte nazioni al mondo, ha deciso di concepire una versione Vegana della propria Nutella, già presente in numerose altre forme oltre a quella comunemente conosciuta, in vasetto.

E’ stata direttamente la Ferrero a comunicare il deposito del brevetto della versione “Veg” della famosa crema spalmabile a base di nocciole e cacao.

Il brevetto, ossia la ricetta che per ora si chiama “Nutella Plant based” è stato infatti depositato alcune settimane fa direttamente da Ferrero.

Nutella vegana in arrivo: Ferrero annuncia il nuovo prodotto

 nutella vegana

Il famoso Marchio che nel 2023 è stato considerato il più influente dal punto di vista commerciale, porvieniente dal nostro paese, ha venduto più di 365.000 tonnellate di questo prodotto, una crescita importante anche dovuta ad una sempre più attiva campagna marketing.

Non si tratta di una vera novità, in quanto Ferrero ha probabilmente evidenziato la richiesta di prodotti vegani che sono in enorme crescita in Europa con ogni vendite sempre più elevate anche superiori a vari miliardi di euro.

Il contesto veg porterà quindi, anche se non si sa ancora di preciso quanto, una crema spalmabile, che quasi certamente presenterà sull’etichetta una dicitura, altrettanto probabilmente di colore verde per richiamare il contesto che acquisisce sempre più clienti. Non considerabile una moda, in quanto sempre più persone decidono di eliminare dalla propria dieta qualsiasi forma di alimento di origine animale, quindi anche uova e latte, proprio quest’ultimo è contenuto nella Nutella standard, che è anche un alimento, il latte ovviamente, che sempre più comunemente viene eliminato o comunque ridotto a causa dell’intolleranza di milioni di persone nei confronti del lattosio. Non si tratterà ovviamente di un prodotto che sostituirà la Nutella classica, ma la tradizionale alternativa , scelta già possibile oggi con numerosi altri alimenti di diversa natura.

In marchio Nutella Plant Based è stato depositato ufficialmente presso l’Ufficio Italiano Brevetti (UIBM) del Ministero Made in Italy: Ferrero, che di fatto sviluppa ed “ispira” anche numerose imitazioni ha tracciato la strada ed ha scelto di investire in un contesto che appare prolifico come non mai, quello dei prodotti veg che in altri ambiti alimentari sono già molto presenti nel contesto europeo, ma anche generalmente mondiale.

Lascia un commento

Cambia impostazioni sulla privacy